Pulire le Orecchie al Gatto. Il Modo Più Pratico e Veloce

Pulire le orecchie al gatto

La cura dei gatti è un argomento che ci fa riflettere. A pensarci bene, si tratta di animali capaci di badare a se stessi. Di per sé, sono molto attenti alla pulizia, ma allo stesso tempo hanno bisogno del tuo aiuto. Come mai dovresti preoccuparti del tuo micio? La risposta è semplice: è un amico a quattro zampe. E se hai dubbi sull’argomento descritto nel titolo, ti posso assicurare che pulire le orecchie al gatto, in realtà, è un gesto amorevole e gratificante. Non ci credi? Leggi l’articolo per intero!

Intanto, se ti interessa l’argomento della cura del gatto, clicca su “Come fare il bagno al gatto? 11 passi che dovresti compiere”.

Perché pulire le orecchie al gatto?

E’ importante mantenere le orecchie del gatto pulite, specialmente se l’animale passa del tempo all’aperto. Le sue orecchie rischiano di essere infestate da zecche, pulci o sporcizia in generale. Quando cominci a notare che il tuo gatto scuote la testa, si gratta le orecchie, miagola costantemente tenendo la testa da un lato, allora è arrivato il momento di controllare le sue orecchie. Specialmente ne soffrono i gatti inclini alla formazione di cerume, nonché alle infezioni dell’orecchio. 

pulire le orecchie al gatto

Il condotto uditivo del gatto è strutturato in maniera tale da rendere molto difficile l’espulsione delle sostanze intrappolate in profondità. Queste sostanze nocive, se non vengono rimosse, possono causare prurito alle orecchie o peggio ancora malattie infettive.

Il detergente per le orecchie

Esiste una soluzione specifica per pulire le orecchie del gatto? Decisamente sì! Si consiglia di usare un detergente di buona qualità. E’ meglio evitare, invece, qualsiasi tipo di detergente che contiene alcool o liquidi in grado di causare irritazioni nel condotto uditivo del gatto, specialmente se quello è già infiammato. Alcuni detergenti medici combattono funghi e batteri. Sono anche utilizzati per prevenire infezioni all’orecchio. Altri vanno meglio per rimuovere l’accumulo di cerume. Se non hai idea quale scegliere, il tuo veterinario è sicuramente la persona più adatta per questa decisione. 

Intanto, il prodotto che mi sento di consigliare è Otoact.

Benché manchino informazioni utili sulla descrizione del prodotto nell’annuncio di Amazon, le numerose recensioni positive dimostrano la sua efficacia. In particolare,  posso sottolineare un aspetto importante: oltre ad essere di qualità, si tratta di un detergente delicato, quindi adatto in caso di orecchie irritate o facilmente irritabili. In poche parole, è la prima scelta se vuoi davvero affrontare il compito di pulire le orecchie al gatto nel migliore dei modi. 

Un altro detergente degno di nota è AniForte Vet Chamomile.

  • Combinazione inodore di principi attivi in grado di sciogliere delicatamente lo sporco ostinato, le macchie, la sporcizia e il cerume. Lenitivo per la pelle irritata nella zona dell’orecchio.
  • Nutre, pulisce e supporta il processo di rigenerazione della pelle dell’orecchio con acari, funghi del lievito, irritazioni, prurito, infiammazioni e infezioni.
  • Piacevole, efficace, veloce e sicuro per il vostro gatto.
  • Sviluppato dagli esperti veterinari.
  • Testato e prodotto in Germania; rigorosamente contro la sperimentazione animale; nessun additivo indesiderato, conservanti, senza coloranti, senza cortisone, alcool e antibiotici.

Le avvertenze prima di cominciare

Innanzi tutto, vorrei precisare che l’importanza di prendersi cura del gatto non implica una pulizia delle orecchie esagerata. Come capita nella vita in generale, gli eccessi hanno spesso conseguenze negative. Se ti metti a pulire le orecchie al gatto ogni giorno in modo maniacale, puoi causare l’irritazione nel condotto uditivo che a sua volta potrebbe comportare infezioni. 

Solo se noti comportamenti sospetti, descritti in precedenza, o cattivi odori, allora devi intervenire. Nei casi più gravi, ad esempio l’orecchio rosso, infiammato e dolente, non esitare di rivolgerti subito al veterinario. Lo specialista ha tutta l’attrezzatura necessaria per guardare in profondità del condotto uditivo del gatto, e può dare una diagnosi accurata.

 Purtroppo le malattie che riguardano l’orecchio dell’animale sono veramente tante. Il medico è in grado di individuare se si tratta di malattie della pelle, allergie,  acari dell’orecchio, batteri, lieviti e funghi. E’ importante curare in tempo, ogni ritardo potrebbe aggravare lo stato della malattia.

Prepararsi al processo

Se ti stai chiedendo quali attrezzature servono per la pulizia delle orecchie, sappi che non è nulla di speciale. Ti basta un detergente di qualità e qualche batuffolo di cotone. Per premiare il gatto per la sua pazienza, procurarsi qualche snack gustoso è sempre molto gradito.

 Si raccomanda di non utilizzare bastoncini cotonati, meglio noti come cotton fioc, perché si corre il rischio di perforare il timpano o causare traumi all’apparato uditivo del gatto. Inoltre, la punta di cotone può spingere ulteriormente i detriti nel condotto dell’orecchio.

La struttura anatomica dell’orecchio del gatto

Come pulire le orecchie al gatto in modo naturale. Guida passo passo

  1. Siediti in una posizione comoda, tenendo il gatto in grembo. Mettilo con la pancia verso l’esterno, in modo che le zampette rimangano in aria. Senza un appoggio sicuro rimarrà in posizione pressoché inoffensiva. Se comunque vedete che rimane troppo resistente alla pulizia delle orecchie, avvolgere il gatto in un asciugamano potrebbe aiutare parecchio. 
  1. Afferra delicatamente la punta del padiglione auricolare (l’estremità dell’orecchio) e tirala all’indietro. Il condotto uditivo rimarrà esposto.
  1. Mentre tieni la punta ferma all’indietro, con l’altra mano prendi la soluzione per la pulizia delle orecchie. 
  1. Spremi un po’ di detergente (Otoact o simile) nell’orecchio del tuo gatto. Non fa nulla se qualche goccia esce fuori dal canale. Stai attento, però, a non toccare l’orecchio con la punta del flacone. Anche se succede, pulisci la punta con dell’alcool per prevenire la diffusione di batteri. 
  1. Aspetta qualche secondo, massaggia delicatamente l’orecchio affinché la soluzione riesca a penetrare la barriera di sporcizia (cerume, detriti vari). Quando senti un leggero suono simile al crepitio, vuol dire che la soluzione scioglie i detriti e si muove lungo il canale uditivo.
  1. Tenendo la punta dell’orecchio sempre piegata all’indietro, rimuovi i detriti dal lato interno del padiglione auricolare e dal canale uditivo superiore usando un batuffolo di cotone. 
  1. A questo punto, il gatto scuoterà la testa. Lascialo fare perché questi movimenti fanno espellere del detergente e sporcizia rimasti ancora nell’orecchio.
  1. Di nuovo, con un batuffolo di cotone (se non ce l’hai a disposizione, anche un dischetto di cotone o una garza semplice vanno bene) pulisci l’interno dell’orecchio dai resti di detriti e liquido detergente.
  1. Come già accennato in precedenza, non utilizzare un cotton fioc, perlomeno non infilare la punta cotonata dentro al condotto uditivo. Non solo spingeresti il cerume più in profondità, ma ciò potrebbe danneggiare lo stesso condotto o addirittura il timpano del gatto.
  1.  Terminata la pulizia delle orecchie, offri una ricompensa al micetto sotto forma di un gustoso snack. Che ne dici di questi Catisfactions da 6 confezioni? Con soli €5,34 te li fai arrivare a casa grazie ad Amazon Prime.
  1.  Ripeti la stessa operazione con l’altro orecchio.
  1.  Se vedi che il gatto soffre troppo e si ribella, ovviamente c’è ben poco che puoi fare e devi rivolgerti al veterinario di fiducia.

Spero di aver illustrato l’argomento in maniera chiara ed efficace. Da ora in poi, pulire le orecchie al gatto non sarà forse una passeggiata, ma almeno provare non nuoce. E’ importante iniziare, per il resto,  segui tutti i passi descritti nell’articolo e affronta questa routine con calma e pazienza. Alla fine vedrai che il gatto si abituerà e non opporrà più resistenza come la prima volta. 

giochi per gatti fai da te
Giochi per Gatti Fai Da Te. Come divertire il gatto?

Diciamoci la verità: vedere un gatto giocare è sempre un divertimento assicurato. E diventa ancora più bello se siamo partecipi pure noi. Qui parleremo non solo dei tipi di gioco più adatti ai nostri …

croccantini per gatti piccoli
Croccantini per Gatti Piccoli. I Migliori Consigli dei Veterinari

Quali croccantini dare ai nostri piccoli mici? L’alimentazione migliore per i gatti piccoli I gattini nati da poche settimane, ma già pronti a diventare i nostro fedeli amici pelosi, sono ancora tener…

Come pulire i denti al gatto
Come Pulire i Denti al Gatto. I Consigli per una perfetta igiene orale

Una pulizia attenta dei denti del gatto è importante per prevenire malattie e mantenere i nostri amici pelosi in salute Pulire i denti del nostro gatto? Probabilmente non ci siamo mai posti questo pro…

Pulire le orecchie al gatto
Pulire le Orecchie al Gatto. Il Modo Più Pratico e Veloce

La cura dei gatti è un argomento che ci fa riflettere. A pensarci bene, si tratta di animali capaci di badare a se stessi. Di per sé, sono molto attenti alla pulizia, ma allo stesso tempo hanno bisogn…

cibo per gatti marche da evitare
Cibo per Gatti. Marche da Evitare

In altri post ci siamo già occupati di dare consigli sulla buona nutrizione dei vostri gatti. Abbiamo parlato dei tipi di cibo che esistono in commercio con i relativi prodotti . Vedi “Migl…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *