Come Togliere le Zecche ai Gatti? Istruzioni e Prodotti Migliori

antipulci e zecche per gatti

La bella stagione porta sole e caldo, ma anche conseguenze meno piacevoli per i nostri amici animali. Proprio in questo periodo si verifica una presenza maggiore di pulci e zecche che attaccano i gatti. Oltre a creare disagi e possibili problemi alla salute dei nostri animali, questi fastidiosi insetti possono essere pericolosi anche per gli umani. In particolare per quel che riguarda le zecche: infatti questi insetti possono il veicolo di infezione per la malattia di Lyme, una patologia che può avere effetti anche molto gravi. Vediamo allora come togliere le zecche ai gatti. Inoltre, nel presente articolo vorrei consigliarvi qualche ottimo prodotto. Antipulci e zecche per gatti sono nel periodo estivo preziosi alleati per la salute dei nostri mici.

 

Le zecche: come individuarle e riconoscerle?

Bisogna fare particolare attenzione alle zecche soprattutto se il nostro gatto può muoversi liberamente all’esterno. Ovviamente nelle zone dove sono presenti giardini e prati la presenza di zecche è più probabile, ma non è impossibile trovarle anche in piccoli giardini condominiali o anche nelle aiuole cittadine. In caso di pulci è probabile che il nostro micio inizi grattarsi con una frequenza sospetta, mentre questo non accade in caso di zecche. La loro azione è molto meno facile da riconoscere.

 

Come togliere le zecche ai gatti

Fortunatamente le zecche sono abbastanza grandi da risultare visibili anche a occhio nudo. Il loro colore varia dal rosso al marroncino, hanno 8 zampe e si ancorano alla pelle del nostro gatto tramite una sorta di rostro, attraverso cui si nutrono del sangue. Quando si sono nutrite aumentano di dimensione, assumendo un colore che tende al grigio. Nella maggior parte dei casi prediligono attaccarsi alla testa e al collo dei nostri felini, ma è possibile trovarle anche in altre parti del corpo.

Quindi è importante ricordarsi di controllare con attenzione il pelo del gatto ogni volta che rientra dalle sue passeggiate in esterna. La presenza di eventuali protuberanze deve metterci in allarme e spingerci a un controllo visivo più approfondito.

 

Come togliere le zecche ai gatti? I rimedi classici

Nel momento in cui individuiamo una zecca nella pelliccia del nostro gatto la tentazione sarà quella di strapparla via. Attenzione: non si tratta della soluzione migliore, perché, se non facciamo questa operazione nel modo corretto, rischiamo di lasciare il rostro (testa) all’interno della pelle del gatto, con la conseguenza del possibile sviluppo di infezioni.

 

antipulci e zecche per gatti

Allo stesso modo sono da evitare i classici “rimedi della nonna”, come quelli che prevedono di bagnare la zecca con alcool oppure con olio per stordirla e soffocarla. Questi rimedi naturali potrebbere involontariamente causare danni alla pelle del micio. Scommetto che molti hanno anche pensato a come togliere una zecca al gatto in modo naturale, senza pinzette. In questo caso le unghie lunghe ci vengono in aiuto. Ma siamo sicuri che vale la pena provare? Esiste un apposito strumento, che ci potrà fornire anche il nostro veterinario di fiducia, con cui riuscire a estrarre zecca e rostro nello stesso tempo. Ma nel caso delle zecche, come in quello delle pulci, la prevenzione risulta sempre essere l’arma più efficace.

 

La prevenzione per una sicurezza maggiore

Esistono infatti tutta una serie di trattamenti antiparassitari per gatti che risultano efficaci sia per le infestazioni da pulci che per le zecche. Si tratta di prodotti in spray, pipette spot-on e anche shampoo, che possono rivelarsi molto efficaci. Ovviamente per scegliere il prodotto più adatto il consiglio è quello di seguire le indicazioni del produttore ma soprattutto di affidarsi al parere del veterinario. Un professionista esperto infatti sarà in grado di indicarci il prodotto antiparassitario più adeguato alle caratteristiche e necessità del nostro gatto. 

 

Ma vediamo insieme quali sono le tipologie di antipulci e zecche per gatti più diffuse.

 

Antipulci e zecche per gatti: le pipette spot-on

Le pipette spot-on, come Frontline Spot On Gatti, sono probabilmente l’antiparassitario più utilizzato per i nostri amici a quattro zampe. Il successo di questo tipo di prodotti è da ricercarsi nell’ampia disponibilità di versioni, in modo da poter trovare sempre il prodotto più adatto al nostro amico peloso, e alla facilità di utilizzo.

 

Infatti normalmente con le pipette spot-on basta una singola e semplice applicazione di poche gocce di prodotto in una determinata zona della cute. Normalmente il liquido viene applicato tra le scapole, facendo in modo di spostare il pelo, perché arrivi direttamente a contatto con la pelle.

 

Altro importante punto a favore degli antiparassitari in pipette spot-on è la durata nel tempo dell’efficacia, che permette di evitare applicazioni troppo ravvicinate. Questi prodotti sono efficaci anche a prevenire un’infestazione da zecche, ma in questo caso spesso è necessario prevedere un numero maggiore di applicazioni.

 

Un altro prodotto di pipette spot-on molto economico è Beaphar Fiprotec. La quantità di pipette è minore rispetto a Frontline. Il nome della marca non ci dice molto perché non è per nulla pubblicizzata. Comunque la maggior parte di compratori sono d’accordo sul fatto che il prodotto è efficace. L’etichetta “Amazon’s Choise” è una garanzia, vuol dire che Beaphar Fiprotec viene venduto in quantità enorme.

 

 

Antipulci e zecche per gatti: lo spray

Gli spray, molto diffusi fino a qualche anno fa, stanno lentamente lasciando il posto ad altre tipologie di antiparassitari. In realtà anche gli spray sono prodotti assolutamente efficaci, ma vengono ritenuti meno pratici per quel che riguarda l’applicazione. Infatti, mentre con la pipetta spot-on bastano pochi secondi per completare il trattamento, con gli spray è necessario spruzzare il prodotto sulla cute del gatto un certo numero di volte, a seconda del peso dell’animale. E questo può rivelarsi non molto semplice con gatti che non amano essere trattati.

 

Frontline Spray Antiparassitario è il numero uno nella nostra lista degli spray. Sono tanti i vantaggi di questo prodotto:

  • Elimina in modo rapido e duraturo pulci, zecche e pidocchi nei cani e gatti a partire dai 2 giorni di vita;
  • Un’unica applicazione protegge per 1 mese da zecche e fino a 5 settimane da pulci;
  • Facile e pratico da usare: applicare in funzione della lunghezza del pelo, nebulizzare da 3 a 6 ml per kg di peso;
  • E’ ben tollerato anche da cuccioli gattini dai 2 giorni di età; può essere utilizzato con la gatta sia durante la gravidanza che nel periodo dell’allattamento.

                           

 

Oggigiorno i prodotti a base naturale vanno molto di moda. Cerchiamo di evitare sostanze chimiche sempre più spesso. Queste sostanze, se non usate in modo appropriato, possono essere nocivi alla salute non solo di noi umani, ma anche dei nostri amici aniimali. Così ho voluto presentare uno spray antiparassitario naturale, di cui l’ingridiente principale è l’olio di Neem. Il suo nome è CLOSTER Neem Pet Protection.

 

 

  • L’olio di Neem per gatti è una lozione vegetale e naturale, assolutamente non nociva;
  • Può essere usato come protezione unica oppure si integra perfettamente ai comuni antiparassitari Seresto, Bayer e Frontline, dando protezione extra;
  • Delicato sulla pelle, senza risciacquo, l’ olio di Neem forma una barriera sul pelo dell’animale, combattendo insetti e parassiti;
  • Oltre ad essere un antiparassitario per pulci e zecche, è un repellente naturale per zanzare.
  • Si usa non solo per gatti. E’ ottimo se hai un cane o cavallo da curare:-)

 

Antipulci e zecche per gatti: il collare

Il collare è quel bellissimo accessorio che potrebbe donare stile e stravaganza al nostro gatto. Questo oggetto così fashion potrebbe rivelarsi anche molto utile per la sua sicurezza. Si potrebbe bennissimo scrivere un intero articolo sulla funzionalità dei collari. Alcuni servono per attaccare il guinzaglio. Altri hanno un campanellino che grazie al continuo dindinnare, ci fa capire se il gatto si trova nei paraggi o si allontana furtivamente. Io vorrei parlarvi di un dispositivo medico, un collare prodotto con dei principi attivi, in grado di uccidere e allontanare zecche e pulci per un certo periodo. Di solito si tratta di 8 mesi circa.

Un gatto adulto non sarà contentissimo, almeno all’inizio, di portare quel fastidioso collare al collo. E’ sempre meglio farlo abituare fin da piccolo.

Per chi desidera acquistare un collare, Il consiglio che posso dare è la marca di qualità top, quella che conosciamo e vediamo tutti entrando nei negozi per animali o farmacie comuni: Seresto.

 

  • Seresto offre un rilascio controllato e costante dei suoi due principi attivi fino a otto mesi, fornendo al gatto la protezione continua;
  • E’ resistente all’acqua.  Se l’animale si bagna o viene lavato non è necessario togliere il collare;
  • Seresto è stato testato per permettere che tutti i componenti della sua formulazione abbiano un ampio margine di tollerabilità;
  • Dotato di un doppio sistema di sganciamento antistrangolamento: il meccanismo di sganciamento della fibbia di chiusura permette al collare di allargarsi.

 

Antipulci e zecche per gatti: lo shampoo

Altra soluzione antiparassitaria è quella dello shampoo. Ormai poco utilizzata, anche perché spesso deve essere combinata con altri prodotti e anche perché pochi gatti amano essere messi “a mollo”.  Come l’esemplare di uno shampoo spettacolare, prego di dare un’occhiata alla marca CBROSEY.

 

Spero che ora le zecche e i parassiti vari non saranno più un problema. Bisogna ribadire un concetto fondamentale: meglio semre prevenire che curare. Come togliere le zecche ai gatti? Compra un prodotto di marca, usalo con discrezione! Non risparmiare sulla salute del tuo fantastico micio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *